Cagli

Cagli è una piccola città ai piedi degli Appennini. Fu una città romana e per questo sulla strada consolare Flaminia, insieme ad altre testimonianze, può essere ancora ammirato un ponte romano intatto dopo due mila anni. Ma la città fu ricostruita nel XIII secolo, cosicché esempi di arte ed architettura medievale, rinascimentale e barocca coesistono facendo del centro storico della cittadina un vero tesoro. Cagli è il cuore di un'area molto interessante quanto non commercialmente sfruttata nel nord delle Marche, fatta di paesi ricchi di storia e di cultura che si offrono ai visitatori in tutta la loro genuinità, comprendente Urbino, le grotte di Frasassi, la riserva naturale della Gola del Furlo, Acqualagna, Gubbio (Umbria). Si forniscono informazioni per visitare la zona, itinerari in bicicletta su strade libere dal traffico delle auto, itinerari per escursioni nella natura, per gustare i vini e le specialità della cucina delle Marche. Nelle vicine Acqualagna e Pergola nei mesi di ottobre e novembre si tengono le fiere del tartufo, ottima occasione per visitare le Marche e conoscere i prodotti tipici della cucina della regione.
Distanze. Urbino 35 km; Gubbio 25 km; Acqualagna 9 km; Grotte di Frasassi 40 km; Rimini (aeroporto) 90 km; Ancona (aeroporto) 90 km.

Gli appassionati di ciclismo di tutto il mondo amano provare le strade dei monti Catria, Nerone e Petrano. Raccomandati per escursioni a piedi sono i sentieri della Riserva della Gola del Furlo.