Cossignano

Le origini dell'insediamento sono piuttosto antiche. Giá nel VII-VI sec. a.C., sul sito dell'abitato attuale, era sviluppato un fiorente centro di civiltà picena. In età romana il territorio era attraversato dalla strada Asculum-Firmum, il che rende più convincente l'ipotesi che il nome Cossignano derivi dal gentilizio degli antichi possessori di un “praedium cossinianum”, frazione dell'ager romanus proprietà di esponenti di una potente famiglia dell'aristocrazia terriera romana (Cossinii di Tivoli). Apparteneva al ducato di Spoleto nel 1039 quando, per donazione, entrô a far parte dei possedimenti farfensi. Resasi autonoma agli inizi del XIV sec., fu più volte assorbita nella sfera di influenza fermana o ascolana. Nel 1336 ospitò per breve tempo il rettore della Marca Andrea Tomacelli e, nel 1433, fu assoggettata da Francesco Sforza. Nel 1581 riformô i propri statuti, dei quali nel 1584 fu pubblicata una edizione a stampa, i cui esemplari rarissimi sono conservati presso l'Archivio di Stato di Roma a la British Library di Londra.

Casa vacanza a Cossignano

Attualmente nessun dati disponibili.

Alloggi tipici nelle Marche

Casa per le vacanzeAppartamento per le vacanze Villa Agriturismo